Meraviglioso Modugno Show, premio e cittadinanza onoraria a Sangiorgi. Sul palco anche La Municipàl

Lo spettacolo che si è svolto ieri sera sul lungomare di Polignano a Mare sarà trasmesso in seconda serata sul primo canale il 3 settembre e il consiglio che possiamo dare a tutti è di non perdersi la differita Rai perché l’evento ha mantenuto quello che promette nel titolo: lo show, davvero, è stato meraviglioso!

Condotto da Enrico Ruggeri e Maria Cristina ZoppaMeraviglioso Modugno Show‘ è un omaggio alla voce, alla musica e alle parole di questo grande artista, dove i musicisti e gli ospiti hanno ripercorso luoghi ed emozioni legati alle sue canzoni. Ad aprire le danze è stato Giuliano Sangiorgi che ha salutato la piazza gremita («Ciao a tutti!! Ciao Puglia! Ciao casa!») e ha poi interpretato in modo magistrale “Cosa sono le nuvole” e “Tu si’ na cosa grande“, accompagnato dai 30 elementi dell’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano.
È stata poi la volta di “Meraviglioso“, preceduta dell’emozionante momento della premiazione alla presenza del neo sindaco Vito Carrieri, ed è stato proprio il nipote del grande cantautore polignanese – che porta lo stesso suo nome – a consegnare la statuetta a Giuliano: «Avere tra le mani questo premio è pazzesco, io lo dedico ai Negramaro ed è tutto dei Negramaro!
Dobbiamo ‘dare la colpa’ a un grande amico, il regista Giovanni Veronesi che ci ha portato a reinterpretare quel brano che apparteneva ormai ad un’altra epoca, è stato bellissimo traghettare questa musica e traghettare Domenico Modugno e la sua grande opera attraverso la nostra esperienza».

Giuliano Sangiorgi ritira il premio
“Meraviglioso Modugno” a Polignano a Mare

Un flusso continuo di emozioni che è proseguito con l’alternarsi sul palco degli altri grandi ospiti: Tosca, Gaia, Malika Ayane, Sangiovanni e lo stesso Enrico Ruggeri che ha raccontato un aneddoto personale che lo lega al Mimmo nazionale.
Ma il grande orgoglio degli artisti salentini è stato alimentato dalla presenza de La Municipàl che è stata la ‘resident band’ dell’intero evento; Carmine Tundo accompagnato dalla splendida voce di Cristiana Verardo e dai musicisti Roberto Mangialardo, Alberto Manco, Alessio Gaballo,
Alessandro dell’Anna e Luigi Russo hanno eseguito “L’avventura” e “Malarazza” e accompagnato tutte le altre esibizioni sul palco.

Complimenti di Ruggeri con battuta finale: «Bravissimi! Se fate un Fansclub mi iscrivo!!» e applausi a scena aperta dei presenti per questa band che ha esordito alla fine del 2013 e da allora è stato un crescendo di consensi di critica e di pubblico. Carmine, polistrumentista, autore dei brani della band, artista poliedrico, con un’emotività e una passionalità talmente forti che arrivano dirette e immediate, è da sempre impegnato anche in diverse attività artistiche come quella da solista sotto lo pseudonimo di Diego Rivera o il progetto più recente, datato marzo 202, per il quale con Mangialardo e Manco ha fondato il gruppo dei Mundial, con sonorità che congiungono tradizione salentina ed elettronica.
Da non perdere dunque l’appuntamento il 3 settembre in seconda serata su Rai Uno con il Meraviglioso Modugno Show.

La Municipal sul palco del 
“Meraviglioso Modugno Show” a Polignano a Mare

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Iva Zanicchi chiude l’edizione 2022 del Salento Book Festival il 31 agosto a Nardò 

Next Article

Napoli-Lecce, Baroni: “Non dovremo sbagliare nulla”

Related Posts
Total
0
Share