Parte la nuova edizione di X Factor dal 15 settembre: le dichiarazioni in conferenza stampa 

Il 15 settembre si ritorna a parlare di musica, a suonarla dal vivo, a portarla sul palco per far scoprire tanti nuovi mondi. Parte su Sky e in streaming su NOW la stagione 2022 di X Factor, una edizione che riporta al centro della scena – e davanti a un pubblico – giovani artisti provenienti da tutta Italia e non solo che non vedono l’ora di farsi conoscere tramite il proprio talento. 

Al tavolo dei giudici si risiede – a 4 anni dall’ultima volta – Fedez, apparso nelle sue cinque edizioni competente e ambizioso, con uno stile che ha lasciato il segno, empatico con i talenti in gara e appassionato del percorso dei propri ragazzi; e poi i debutti, nelle vesti di giudici, di Ambra Angiolini, attrice, conduttrice televisiva e radiofonica, cantante, capace di spaziare tra i generi, i mezzi di comunicazione e i linguaggi più vari, nel mondo dello spettacolo da trent’anni costantemente sulla cresta dell’onda; di Dargen D’Amico, uno dei rappresentanti più eclettici e poetici della scena cantautorale contemporanea nelle sue molteplici vesti di rapper, cantautore e produttore musicale; e di Rkomi, uno degli artisti più apprezzati e di successo della nuova generazione italiana, reduce dai trionfi dei suoi ultimi lavori che hanno infranto ogni record precedente.

FOTO UFFICIO STAMPA 

In conduzione arriva Francesca Michielin che, a 10 anni dalla vittoria su quello stesso palco e dopo un percorso poliedrico e originale, torna lì dove tutto è iniziato in una veste (ancora) diversa. La gara tra loro sarà accesissima sin da subito, sin dalle Audition. E sarà più vivace ed emozionante che mai per tutta la durata delle selezioni, durante le quali, alle spalle del tavolo, tornerà a sedersi il pubblico in presenza: 12mila spettatori complessivi all’interno dell’Allianz Cloud di Milano, infatti, che saranno a tutti gli effetti “quinto giudice” della competizione, perché coi loro applausi, più o meno assordanti, e con il loro disappunto, più o meno rumoroso, faranno intuire ai giudici il proprio volere, accompagnando le loro scelte, talvolta anche condizionandole.

Per la prima volta nella storia di X Factor il pubblico accompagnerà i giudici dai primissimi ascolti fino alla scelta dei 3 componenti di ciascuna squadra. La scelta che i quattro giudici di quest’anno dovranno compiere sarà quindi ancor più carica di tensione, non solo perché gli spettatori sugli spalti dell’Allianz Cloud faranno sentire ai giudici il proprio parere in tempo reale, ma anche perché la fase di Last Call in questa nuova stagione sarà tutta nuova. 

Dopo le tradizionali Audition (15, 22 e 29 settembre, sempre su Sky e NOW), in cui gli artisti si esibiranno e presenteranno il proprio progetto musicale con la speranza di ricevere come sempre almeno 3 sì per poter proseguire, arriveranno i Bootcamp (6 e 13 ottobre), con il classico ed elettrizzante meccanismo degli switch sulle ambitissime e agognate sedie (che quest’anno saranno 6).

Quindi, il 20 ottobre, l’inedita fase di Last Call in cui il meccanismo di quest’anno prevede che sul palco tornino le 6 sedie e i giudici, riascoltando tutti i contendenti del proprio roster, possano scegliere dunque il trio che vorranno portare ai Live Show. Questi ultimi prenderanno il via dal 27 ottobre, dal Teatro Repower di Assago, alle porte di Milano.

I giudici scopriranno il roster di artisti che la commissione musicale di X Factor 2022 gli avrà assegnato prima dei Bootcamp. Rimane infatti in vigore l’assenza della suddivisione in categorie tradizionali: tra i ragazzi in gara non vi sarà alcuna divisione per categorie di sesso, età e formazione musicale, e i 4 giudici avranno la possibilità di guidare squadre eterogenee, composte sia da solisti che da band (avranno, come unica regola, l’obbligo di portare con sé ai Live Show almeno una band e almeno un solista), attraverso una modalità di assegnazione e scelta dei 12 finalisti incentrata esclusivamente sulla proposta musicale e sulla progettualità artistica. L’obiettivo per tutti resta quello di rappresentare tutta la musica, in maniera ampia, fluida e variegata. 

L’appuntamento, dunque, per l’inizio di X Factor 2022 è fissato per giovedì 15 settembre alle 21.15su Sky Uno e in streaming su NOW, sempre disponibile on demand e visibile su Sky Go: 3 puntate di Audizioni, 2 di Bootcamp e una per i Last Callapriranno un’edizione inedita, sorprendente e appassionante, in attesa dei Live in partenza dal 27 ottobre.

X Factor 2022 sarà anche in chiaro su TV8, al tasto 8 del telecomando, tutti i mercoledì a partire dal 21 settembre, in prima serata.

Le dichiarazioni in conferenza stampa 

Ambra Angiolini: “Apprendo oggi che vengo inglobata in un programma dove la parola d’ordine è normalità. Ho fatto un provino, come faccio sempre, è mi hanno detto sì. Questa volta volevo proprio esserci e probabilmente ho fatto qualcosa in più. I requisiti per sedere al tavolo erano tantissimi, ho capito che forse una chiave l’avevamo. Ho trovato dei colleghi interessante, con Fedez avevamo litigato prima di conoscerci (riferito a un gossip uscito prima delle registrazioni), con Dargen siamo compagni di tavolo ed è stato fondamentale. Rkomi lo conoscevo musicalmente, ma ho scoperto un ragazzo dalle tante dimensioni emotive. Questa esperienza me la ricorderò per sempre”. 

Rkomi: “Io me la vivo come se fosse sempre un nuovo inizio. Per me lo è sempre, anche fuori dalla musica. Nonostante l’emozione che avrò durante tutto questo percorso, cercherò di vivermi questa esperienza in maniera più spontanea possibile. Voglio aiutare ed essere aiutato”. 

Fedez: “Tornare da un po’ di tornare: ho sempre vissuto in maniera traumatica la mia dipartita dal programma. Quando Eliana è tornata nel team ci siamo sempre sentiti, anche quando non ero giudice. Quando il terreno era propizio sono tornato. Ci aspetta una grande sfida, so chi ha calcato il palco e i talenti. X Factor mi ha battezzato dal punto di vista televisivo ed è stata una nave scuola. Credo che abbiamo fatto un bel programma e la grande differenza che io mi porto, rispetto agli anni precedenti, è non prepararmi. Quest’anno sarò libero”.

Dargen D’Amico: “Non vi nascondo che il punto fondamentale è la musica e lavorare con artisti. Mi concentro su questo, poi ho rapporti di amicizia e affetto con tutti i miei compagni. Quale migliore occasione per dare il peggio di me”.

Total
3
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Proiettili, il nuovo brano di Elodie colonna sonora di “Ti Mangio il Cuore” 

Next Article

“La Vita Splendida” di Tiziano Ferro, che il 1 luglio 2023 arriva a Bari con il nuovo tour 

Related Posts
Total
3
Share