Giochi del Mediterraneo 2026, nuovi impianti sportivi per la Puglia

Le città che ospiteranno le gare di Taranto 2026 – XX Giochi del Mediterraneo e le istituzioni sono al lavoro per potenziare, grazie ad un partenariato pubblico-privato, gli impianti sportivi e accogliere al meglio tifoserie, staff tecnici e partecipanti.

Le città che ospiteranno le gare di Taranto 2026 – XX Giochi del Mediterraneo e le istituzioni sono al lavoro per potenziare, grazie ad un partenariato pubblico-privato, gli impianti sportivi e accogliere al meglio tifoserie, staff tecnici e partecipanti.

l rinnovamento di Taranto passa dalla collaborazione tra pubblico e privato. I Giochi del Mediterraneo 2026 lasceranno in dote al capoluogo ionico un nuovo stadio Erasmo Iacovone, che vedrà la luce grazie alla cooperazione tra il Comune e alcune aziende private. Con la stessa formula nascerà a Brindisi il PalaEventi, il nuovo palazzetto dello sport che tra quattro anni ospiterà le gare di taekwondo previste dalla rassegna mediterranea.

I progetti sono stati presentati durante la conferenza su partenariato pubblico-privato e riqualificazione urbana a cui hanno partecipato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, il presidente del Comitato internazionale dei Giochi del Mediterraneo, Davide Tizzano, il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano e il sindaco di Taranto e presidente del Comitato organizzatore dei Giochi, Rinaldo Melucci.

I progetti: il Iacovone di Taranto

Il nuovo Iacovone sorgerà nell’area attuale dello stadio, nel quartiere Salinella, contribuendo a riqualificare l’intera zona. Più piccolo, per via della riduzione dagli attuali 26.890 spettatori ai 18.000 previsti, ma più accogliente, è stato progettato dallo studio Gau Arena, lo stesso che ha disegnato lo Juventus Stadium. Sarà la nuova casa del Taranto calcio, ma non solo. L’impianto sarà attivo tutto l’anno con un’area commerciale, un centro congressi, il centro di medicina sportiva, aree uffici e coworking e un albergo.

Il nuovo PalaEventi, il palazzetto dello sport di Brindisi

Stato dei lavori più avanzato per il palazzetto dello sport di Brindisi, vicino alla cantierizzazione. Il PalaEventi a giugno 2026 ospiterà le gare di taekwondo dei Giochi del mediterraneo, ma sarà soprattutto la nuova casa della New Basket Brindisi, squadra che milita nella Serie A di pallacanestro. Una capienza di 5.200 posti, un campo di allenamento interno e uno esterno 3×3, aree commerciali e di ristorazione, ospiterà eventi sportivi e di intrattenimento.

Stadio Via Del Mare, Lecce

La situazione riguardo al Via Del Mare

Come confermato anche negli scorsi giorni ai nostri microfoni dal Sindaco di Lecce Carlo Salvemini, le istituzioni amministrative e sportive sono al lavoro anche per coinvolgere in questi progetti lo Stadio Via Del Mare di Lecce, oggetto di recenti interventi di ristrutturazione da parte della società. Nello scorso giugno anche il presidente dell’US Lecce Saverio Sticchi Damiani aveva dichiarato che si stava lavorando affinché, a determinate condizioni, anche l’Ettore Giardiniero possa essere coinvolto per arrivare, ad esempio, ad una copertura totale delle tribune.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Raoul Bova assente alla prima di “The Christmas Show” a Lecce

Next Article

Incontriamoci al bosco di Anna, un ciclo di appuntamenti per bambini in un bosco a Maglie

Related Posts
Total
1
Share