Anche a Lecce arriva il primo flash-mob “ittico” delle sardine.

L’appuntamento è per il prossimo 15 dicembre, lanciato dal gruppo virtuale molto attivo  sui social network e seguito dagli utenti salentini, diffuso a macchia d’olio rapidamente in tutto lo stivale.

Il movimento, che si definisce senza simboli di partito, si è costituito per dire di no alle idee di Matteo Salvini e del suo partito. Per questo lo slogan che attraverserà anche il capoluogo salentino sarà “Lecce non si lega”. L’obiettivo è quello di portare in piazza almeno seimila “sardine”.

L’idea è stata lanciata da quattro giovani bolognesi che hanno scelto il simbolo del pesce in occasione della visita del leader leghista nel capoluogo felsineo. Una sardina che è niente rispetto allo “squalo” ma che, se unita a tutte le altre, può fare la differenza. Lo slogan comune di tutte le manifestazioni è, infatti, lo stesso: “Stretti come le sardine per frenare la Lega”, e bisogna constatare che sta riscontrando grande successo nei vari capoluoghi nei quali si sono già svolti i flash mob: Migliaia di giovani si sono riuniti ribadendo all’unisono il loro No alle idee leghiste.

L’appuntamento salentino è quindi per domenica 15 dicembre alle ore 18:00. Ulteriori dettagli saranno comunicati in seguito dai profili social ufficiali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *