Partirà questo giovedì, 17 settembre, la nuova edizione di X Factor 2020, che vedrà il debutto tra i giudici di Emma Marrone.

La cantante, che ha appena pubblicato il suo nuovo singolo “Latina”, già ai vertici della classifica radiofonica, è pronta ad iniziare questa nuova esperienza al tavolo dei giudici del talent di Sky Uno.

Emma a X Factor 2020

E nella testa di Emma c’è già l’identikit del vincitore. «Sarà il concorrente che si dimostrerà più forte sul palco e con un progetto solido, uno senza paura di cambiare, malleabile, eclettico».

Sulla nuova avventura che sta per cominciare, Emma dichiara: «Ho sempre amato le sfide perché mi spingono a tirare fuori il meglio di me o almeno lo spero! Stiamo vivendo un periodo “strano” e inevitabilmente anche questa edizione di X Factor sarà “diversa” dalle precedenti. Mi auguro che la musica e l’intrattenimento siano di grande aiuto per lanciare un messaggio positivo di rinascita e di ripartenza, soprattutto per tutti i ragazzi e le ragazze che si mettono in gioco per il loro grande sogno».

«Senza la cultura siamo sordi, muti e ciechi»

Emma Marrone

«Senza la cultura siamo sordi, muti e ciechi. Se il nostro pensiero è più sviluppato, abbiamo anche più mezzi per rispondere e poterci esprimere su quello che ci circonda, su questo mondo che corre così veloce e non aspetta chi resta indietro. È per questo che dico spesso che è necessario inzuppare il biscotto nella fonte della cultura, così riempiamo lo stomaco ma anche la mente, che non si ferma mai ed è sempre pronta a imparare cose nuove. È questo quello che vorrei trasmettere ai ragazzi di X Factor. Voglio che si mettano in gioco, che sul palco siano liberi, veri e coerenti con loro stessi e la loro musica perché il cuore, l’empatia e la fame non te li insegna nessuno e non si studiano in sala prove. Mi impegnerò per dare loro tutti i mezzi possibili per vivere una bella esperienza e assaporare una grande opportunità: a salire sul podio sarà solo uno, ma se la musica sarà rispettata e ognuno farà tesoro di quello che apprenderà, dal consiglio più ingenuo al giudizio più spietato, allora vinceremo tutti».

E non manca nemmeno il suo pensiero su ciò che sta accadendo in questi giorni in Italia. Nel giorno in cui il Pease è rimasto senza fiato per la barbara uccisione del piccolo Willy Monteiro Duarte, la cantante ha voluto esprimere il suo cordoglio alla famiglia, sottolineando il grande espandersi di violenza e odio negli ultimi anni. «La violenza cresce e si insidia piano piano.. Prima con le parole alle quali ormai solo in pochissimi danno il giusto peso. Eh si le parole sono importanti, da esse provengono i gesti e poi gli esempi fino ad arrivare alle tragedie. WILLI MONTEIRO DUARTE era un ragazzo di 21 anni, adesso é l’ennesima tragedia di un paese che sta soccombendo ad un livello culturale davvero molto basso dove ormai in molti si sentono liberi di fare quello che vogliono arrivando addirittura ad uccidere. L’IGNORANZA CREA LA VIOLENZA. Mi dispiace tanto Willi 💔
Un grande abbraccio alla tua famiglia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *