Pizza che passione! Davide Cavalera vive a Gallipoli nel Salento. Comincia il suo percorso nel mondo della pizza quasi per caso, in seguito cresce la sua passione per questo lavoro: S’iscrive all’Accademia Nazionale “Pizza Doc” a Napoli, proseguendo con una lunga gavetta in diverse pizzerie e hotel, sperimentando sul campo la sua creatività.

Davide Cavalera

Ha anche partecipato al campionato nazionale, al mondiale di Parma, al foodexp Puglia a Lecce, selezionato tra i pizza chef pugliesi.

Il “pizzachef” (come si definisce lui) ci ha raccontato come il mondo della ristorazione possa ripartire e quanto il nostro territorio crei spunti di creatività.

«Sono del parere e dell’idea.. che io nostro territorio, ossia, la Puglia, il Salento… sia un territorio straordinario,ricco di risorse naturali,di terreni che offrono grandi prodotti a chilometro zero,abbiamo un mare magnifico che offre del pesce ottimo», dice Davide, che continua: «Naturalmente tutti diranno, “ma qui manca il lavoro”; certo, non avremo quelle tante occasioni o possibilità di lavoro che il nord offre… ma non si risolve il tutto di certo, scappando. Bisogna valorizzare il nostro territorio, bisogna crederci, investire, creare posti nuovo di lavoro, soprattutto avere iniziativa, non arrendersi.
Ho avuto molte offerte dall’estero e dal nord Italia, ma non perché ho avuto timore di spostarmi, anzi, a me piace molto viaggiare, ma perché ho sempre preferito investire, facendo il mio mestiere, qui nel nostro territorio, io ci credo, siamo la generazione che può cambiare le sorti di questo territorio.
Tutti siamo bravi a scappare,ma la bravura sta nel restare e credere on ciò che si fa».

Davide Cavalera

Davide ha avviato da mesi insieme alla società del “Pettolino Gallipoli” un nuovo progetto all’interno della galleria Grumesi con la pizzeria “La Corte-Gallipoli”, con pizze d’Autore firmate Davide Cavalera. E in programma ci sono altri progetti ed altre aperture, ovviamente in Salento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *