Alessandra Amoroso sta passando un’estate all’insegna del buon umore e delle soddisfazioni professionali, dopo i difficili momenti del lockdown.

Il singolo “Karaoke”, cantato insieme ai suoi amici salentini Boomdabash, è stato da poco certificato doppio disco di platino ed è da ben sette settimane al primo posto dei singoli più passati dalle radio italiane secondo la classifica Earone.

In un’intervista rilasciata a Il Corriere della sera, Alessandra ha svelato di essere pronta a ricominciare a lavorare al suo nuovo disco, un album che segnerà per lei una svolta dal punto di vista sia artistico che personale.

Alessandra Amoroso

Avevo iniziato mesi fa. Ho le idee chiare e presto mi chiuderò in studio. Ho voglia di scrivere e raccontarmi. Sarà una vera rinascita. Per la prima volta ci sarò io, in tutto. Un passo molto importante che mi fa paura ma mi piace” – e continua – “Anche nel sound si sentiranno delle cose nuove. La maturità arriva con gli anni e adesso sta finalmente succedendo: non mi sento più sbagliata, so chi sono e so quello che voglio».

In attesa di rivederla in studio, però, c’è subito il prossimo appuntamento in programma per la cantante salentina: il 3 settembre, infatti, la vedremo fra i capitani della Partita del cuore, un evento benefico per gli operatori dello spettacolo.

«Ho sempre giocato a calcio, sono un maschiaccio dentro» dice Alessandra; «Durante i miei tour organizziamo la partita “staff contro tecnici” e ci divertiamo un mondo».

E c’è anche un altro impegno già definito per la cantante salentina: lei sarà una delle artiste che prenderà parte del concertone a Campovolo, inizialmente previsto per settembre, e rimandato al prossimo 26 giugno, contro la violenza di genere.

Le artiste di Campovolo 2021

In merito a ciò, Alessandra, sempre nell’intervista concessa al Corriere, confida: «Abbiamo una chat che scoppia, di sole donne. C’è voglia di esserci, fisicamente e musicalmente. Insieme possiamo fare tanto. Credo sinceramente che possiamo cambiare il mondo».

Infine, Sandrina parla della sua “rinascita” e riscoperta.

«Mi sono messa al centro e sono io la mia priorità. Prima erano sempre gli altri: gli amici, la famiglia, una relazione. Poi mi sono riscoperta, come donna, nella mia voglia di rialzarmi sempre» e continua:

«Ho trovato un equilibrio interiore e ora mi sento completa: è questo che ho voglia di raccontare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *