Torna a Lecce la festa della “Matonna delle Cerase”, con la fiera delle campanelle

Quanto viene raffigurato dalla statua in cartapesta della Vergine della Provvidenza, una delle più antiche e preziose della Città di Lecce in passato esposta nei più importanti musei internazionali, presente nella Chiesa delle Alcantarine di Lecce, in Piazza Baglivi e che il 24 di Maggio, giorno della omonima festa, dopo la celebrazione della SS. Messa solenne delle ore 18,30, verrà portata in processione per le vie del centro storico del Città.

Per l’occasione la statua viene riccamente adornata di ciliegie altamente selezionate e provenienti dal sud-est barese.

Festa della Matonna delle Cerase a Lecce

Una particolarità caratterizza il corteo processionale: la Madonna viene preceduta da un carretto di legno trainato da un asinello e ricolmo di ciliegie benedette, a cui attingono i fanciulli del vicinato per donare durante il percorso il rigoglioso frutto ai turisti ed ai fedeli presenti ai bordi delle strade. Al termine della processione, nella piazza antistante la Chiesa delle Alcantarine, i dolci e rossi frutti vengono offerti ai devoti presenti in segno di buon auspicio e dono provvidenziale, quasi che la Madonna stessa voglia farne partecipi i convenuti.

Ai festeggiamenti religiosi è abbinata, per tradizione, una manifestazione di natura artistico-culturale, sempre legata alla tematica religiosa, cioè la “Fiera delle Campanelle” che, quest’anno, inizierà alle ore 9,00 di sabato 21 Maggio con termine alle ore 22 di martedì 24 Maggio (giorno della festa). 

Durante la predetta fiera saranno esposte le campanelle di terracotta, orgoglio dell’artigianato della nostra città con il loro meraviglioso tintinnio, emblema dell’artigianato locale, con una ricca presenza di espositori che mostreranno il frutto del loro lavoro artistico. 

Con tale manifestazione, ormai giunta alla 22° edizione, si è ripristinata dopo la pausa pandemica, una tradizione, che gode di una notevole rilevanza storica ed artistico-culturale ed in tempi passati, dal 1500 al 1944 si svolgeva appunto  nell’ambito dei festeggiamenti religiosi in onore della Titolare del Sodalizio.

In occasione della Festa, saranno quindi presenti nella piazza antistante la Chiesa gli espositori delle campanelle di terracotta, antico abbinamento con la Madonna delle Cerase, che mostreranno il coloratissimo frutto del loro arte dal 21 Maggio al 24 Maggio.

Total
10
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Notre Dame De Paris, nuova data a Lugano e dal 5 al 7 agosto a San Pancrazio Salentino

Next Article

Ultimo, doppio soldout a Firenze e Torino e il 3 luglio arriva in Puglia

Total
10
Share