Soluzione” è il nuovo singolo di Atomi disponibile dal 16 ottobre su tutte le piattaforme digitali.

Foto Ufficio Stampa

Il brano parla di una tipica storia adolescenziale di un ragazzo che va a conoscere la famiglia della propria fidanzata; è un po’ impaurito per il giudizio del padre, al contrario sa che la madre è d’accordo solo per il bene della figlia.

Nasce una discussione su ciò che, va a colpire in un certo senso la relazione stessa. Il ragazzo sa che “fare la guerra” alla propria fidanzata non sia la cosa migliore pertanto chiede alla ragazza di trovare una “soluzione”. 

È proprio nella discussione che riaffiorano i vari ricordi come le colazioni insieme, gli sguardi complici, i baci sotto casa, i messaggi e gli sbagli.

“E ti farò la guerra ma poi so che non vuoi, trovami una soluzione tu sì che puoi..”

Il sound del brano sicuramente si avvicina all’ indie-pop ma come si può ascoltare ci sono anche pizzichi di funk.

Foto Ufficio Stampa

ATOMI, duo pugliese, di Francavilla Fontana con esattezza, composto da Antonio Longo classe ’01 alla voce e Cosimo Milone classe ‘99 alla chitarra. Due amici che si conoscono da circa 14 anni e che condividono la passione per la musica alla quale hanno dato voce iniziando questo percorso artistico con la pubblicazione del primo singolo “Ognuno per le sue”.

Il nome Atomi inizialmente nasce del tutto  a caso ma successivamente, riflettendo, abbiamo notato che in realtà è un mix di lettere contenute nei nostri nomi. 

Atomi: molto convincente come nome e ormai è diventato nostro per molti significati intrinseci che ci abbiamo trovato.

Il testo

Mi dici cosa vuoi
Non mi vuoi stancare Poi mi presenti i tuoi Ti giuro che sto male A tuo padre non va giù Il mio carattere
A tua madre piaccio Perché piaccio a te
Non essere testarda
Prova ad ascoltarmi
No non te ne andare Perché poi mi manchi
No non ti nascondere
Non ne vale la pena
Ti giuro che sei bella vera
E in queste cose faccio pena
E ti farò la guerra
Ma poi so che non vuoi Trovami una soluzione
Tu si che puoi
Non voltarti mai
Lascia il passato alle spalle Adesso sono qui
Il resto lo mettiamo da parte E lo mettiamo da parte
Poi mi ritorna in mente
Il giorno in cui mi cercasti

Le-le colazioni insieme
Ricordi quegli sguardi
Quei baci sotto casa
Di nascosto dagli altri
E tutte quelle volte
Che mi hai detto “mi manchi”
Quelle foto appese in camera ormai da anni Tutte quelle risposte
Che non hai saputo darmi
E quei messaggi
I nostri sbagli
Facciamo un passo avanti per poi non voltarci
E ti farò la guerra
Ma poi so che non vuoi Trovami una soluzione
Tu si che puoi
Non voltarti mai
Lascia il passato alle spalle Adesso sono qui
Il resto lo mettiamo da parte E lo mettiamo da parte
Una bugia in fin di bene
A volte può pure andare
Ma voglio dirti “ti prego, non ti ci abituare” Non me ne fregherà un cazzo
Se mi verrai a cercare
Ma forse tu lo sai
Cos’è che mi appartiene

T’ho dato il mio cuore
L’avessi usato bene
Tu l’hai buttato in un mare pieno di forse Ora ritrovalo fra un milione di onde
E ti farò la guerra
Ma poi so che non vuoi Trovami una soluzione
Tu si che puoi
Non voltarti mai
Lascia il passato alle spalle Adesso sono qui
Il resto lo mettiamo da parte E lo mettiamo da parte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *