Sanremo, stasera la prima puntata del Festival: apre Diodato

Prenderà il via stasera, 2 marzo, la 71esima edizione del Festival di Sanremo 2021, alle 20:30 su Rai 1.

Ad aprire le danze ci sarà Diodato, il vincitore di Sanremo 2020, con la “Fai Rumore“, in una sorta di passaggio di testimone tra la scorsa e la nuova edizione del Festival.

Il cantautore Diodato

Il cantautore tarantino, a poche ore dall’inizio della kermesse, ha dichiarato: “È stata l’ultima gioia che abbiamo vissuto senza paura”. Poi racconta, in una intervista a Repubblica, il clima trovato in teatro: “Il clima è completamente diverso ma sono felice. Tornare in un momento così delicato mi regala ancora più emozioni e le trasforma. Era importante fare il festival. Perché arriva in una fase in cui si può pensare a una ripartenza. Sanremo unisce un intero paese, la comunità si ritrova, siamo tutti sintonizzati sulle stesse emozioni. È un momento di unità nazionale, ogni anno ci sono polemiche divisive perché il festival appartiene al nostro dna e tutti pensiamo di poter dire la nostra. Ma è importante anche perché è la prova, per il settore della musica, che le cose si possono fare, con attenzione, e si può tornare a vivere queste sensazioni anche nella vita di tutti i giorni”.

Stasera canterà in un teatro completamente senza pubblico e a proposito dice: “Sanremo è un programma tv, il pubblico è quello che sta a casa. In un momento così è più importante esserci e quindi accettare una condizione non bellissima come un teatro vuoto”.

Stasera sul palco dell’Ariston accanto ad Amadeus e Fiorello ci saranno Achille Lauro, Zlatan Ibrahimovic e, come co-conduttrice della prima serata, Matilda De Angelis. Ospiti anche Loredana Bertè, con un medley dei suoi successi e il nuovo singolo «Figlia di…»; Alessia Bonari, l’infermiera simbolo della pandemia; la banda della Polizia di Stato con la violinista russa Olga Zakharova e il sassofonista Stefano Di Battista.

Il logo di Sanremo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *