Primo Dicembre senza il Lecce

I giallorossi sono tornati al lavoro martedì, ma la data del ritorno in campo ufficiale è ancora lontana, il 4 gennaio.

Gli ultimi anni, a partire dalla Pandemia Covid, ci hanno abituato a stravolgimenti di calendario e a campionati spezzettati. Questo mondiale completa l’opera, regalandoci addirittura, per la prima volta, un Dicembre senza il Lecce.

Morten Hjulmand – Capitano del Lecce

I giallorossi sono tornati al lavoro martedì, ma la data del ritorno in campo ufficiale è ancora lontana, il 4 gennaio. Molti di loro si sono allenati anche in vacanza, da soli, ma tenere alto il ritmo in un periodo di sosta così lungo non è sicuramente facile. La truppa è quasi al completo, oggi sono rientrati anche i nazionali Banda, Ceesay e Helgason.  Qualcuno in Danimarca si sta già mangiando le mani per la mancata convocazione di Hjulmand, vista la disastrosa spedizione qatarina della squadra dell’omonimo allenatore, ma ormai è decisamente troppo tardi.

Mai nella storia l’inizio del clima natalizio era coinciso con un’assenza totale della serie A. Nel fatale 2020 la sosta si era protratta per tutto il periodo di Pasqua, di fatto stravolgendo le carte in tavola e fermando un Lecce di Liverani che stava iniziando, proprio allora, a macinare punti e gioco. Anche in questo caso la sosta è arrivata nel momento migliore del Lecce, ma Gennaio è anche un’opportunità che il Lecce saprà cogliere sia sul campo che fuori.

La società è intanto al lavoro per organizzare delle amichevoli importanti, di cui una presumibilmente all’estero, tenendo alto il ritmo in vista di una ripresa che non conoscerà più soste e che, anzi, rischia di essere un tour de force tutto d’un fiato fino al rush finale.

C’è tanta voglia di Lecce, la società e la squadra lo sanno, e siamo sicuri che non mancheranno occasioni per vivere i colori giallorossi anche in questo lungo, sconsiderato, periodo di sosta.

Una cosa è certa, non vediamo l’ora che passi presto!

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

“Il ritorno” cinematografico di Emma Marrone, dal 15 dicembre al cinema

Next Article

Federico Baschirotto: «Più che un leader mi sento un compagno di tutti»

Related Posts
Total
1
Share