I Negramaro hanno svelato la cover di Contatto, il loro prossimo album che uscirà il 13 novembre e con essa il messaggio che il lavoro si propone di condividere: sulla copertina, realizzata da Irene Pagliara, il bassista Ermanno Carlà, Ferruccio Venuti ed Enrico Rollo (che come gruppo grafico hanno già realizzato diversi lavori per la band) in collaborazione con il 3d artist Amin Farah di ‘Theblacklab‘ sotto la direzione creativa di ‘Thestylepusher‘, sono riprodotti quattro umanoidi disposti in modo tale che con le loro ombre riproducono una farfalla. Il disco infatti è un concept-album sul cambiamento e la farfalla, appunto, rappresenta il mutamento, l’evoluzione e il movimento.

La copertina del singolo “Contatto” dei Negramaro


La band salentina non è nuova a questo tipo di progetto che ha già sperimentato con enorme successo attraverso gli album precedenti i cui brani, nel loro insieme, sono incentrati su un unico tema che viene sviluppato anche attraverso la grafica.

Amore che Torni (2017)

La copertina dell’album “Amore che torni” (2017)

L’ultimo esempio in ordine di tempo è stato “Amore che torni”, in cui il senso del “ritorno” è declinato in diverse sfumature ed è caratterizzato da un sottile fil rouge concettuale che attraversa tutti i brani, un augurio di speranza la cui “circolarità” è affidata alla voce di una bimba (Mariasole Sangiorgi, nipote di Giuliano) in un festuring sui brani di apertura e di chiusura del disco che come una “cerniera” tengono insieme le altre tracce.

La rivoluzione sta arrivando (2015)

La copertina dell’album “La rivoluzione sta arrivando” (2015)

Ancora prima con il disco del 2015, “La rivoluzione sta arrivando”, i Negramaro ci hanno condotto in un viaggio attraverso i cambiamenti dell’anima, un mix perfetto tra la felicità della vita, la paura della morte e l’ironia, temi già evidenti nel logo immediato e di forte impatto dalla cover: una ‘rivisitazione‘ della Jolly Roger, la tipica bandiera dei pirati.

I precedenti lavori

I pretendenti lavori dei Negramaro

Anche i tre precedenti album in studiosono dei concept, in un certo qual modo correlati tra di loro ad iniziare da “Mentre tutto scorre”, che indagava sul concetto di tempo, “La finestra”, su quello di spazio mentre “Casa 69”, in queste coordinate spazio-temporali ci poneva l’uomo con un’indagine sull’“Io”, sulla persona che è spesso circondata da messaggi che danno una falsa idea di libertà esaltandone l’egocentrismo a vantaggio dell’incomunicabilità e dell’individualità mentre, viceversa, l’uomo per esistere ha bisogno della comunità in cui vive, così come un cuore per battere necessita di un organismo a cui essere collegato.

I Negramaro


Dunque Giuliano Sangiorgi, Andrea Mariano, Emanuele Spedicato, Danilo Tasco, Andrea De Rocco ed Ermanno Carlà sono pronti a tornare in pista, ‘Contatto‘ sarà disponibile da venerdì 13 novembre e sarà l’ottavo album in studio dei Negramaro che hanno all’attivo anche una doppia raccolta, un doppio album dal vivo, cinque DVD e oltre trenta singoli nel corso di una carriera costellata da dischi multi-platino e di diamante.

Vent’anni all’insegna di un successo sempre più in crescendo in cui hanno messo a segno tre importanti primati: sono stati il primo gruppo a suonare allo stadio di San Siro, all’Arena di Verona e ad inanellare continuativamente una serie di sei stadi durante un unica tournée; del resto la ‘dimensione live’ è stata da sempre un elemento fondamentale per il gruppo, che fin dalle primissime esibizioni dal vivo in occasione di importanti rassegne e festival musicali su tutto il territorio nazionale, hanno fatto apprezzare la loro potente e limpida carica comunicativa.
Il merito è anche della potenza vocale incredibile e della presenza scenica di Giuliano di cui sono innegabili la forza interpretativa, la sensibilità artistica nonché il talento compositivo; basti pensare che, oltre ad essere autore dei testi e della musica dei Negramaro, ha scritto brani di successo per una quarantina di colleghi tra cui Andrea Bocelli e Mina, colonne sonore di diversi film con cui ha vinto due Nastri d’argento, l’Italian Excellence Award, un David di Donatello, le sigle di alcuni importanti programmi televisivi ed anche un libro premiato al Premio Lunezia, al Premio Collisioni, al Giffoni Film Festival.

Non ci resta che attendere allora il prossimo mese per quello che, ne siamo straconvinti, sarà l’ennesimo capolavoro, qui il pre-order: https://sugarmusic.lnk.to/negramaroContatto e intanto continuare ad emozionarci con il singolo omonimo prodotto da Andrea Mariano, fuori dallo scorso 9 ottobre il cui video, diretto da Trilathera con la partecipazione di Alessio Lapice e Caterina Rossi, sottolinea l’importanza della fisicità nel rapporto tra due persone, l’elettricità e la chimica che viene a crearsi quando due animi affini s’incontrano ‘nella speranza-come spiega Giuliano- di avere quel contatto fisico che tanto speriamo e sogniamo’. Qui il video ufficiale: https://youtu.be/5VY37vWEnEU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *