Gallo: «Giacomazzi è una bandiera del Lecce, Chevanton mi aiuta tanto»

Il difensore del Lecce Antonino Gallo ha parlato nella sala stampa dello stadio Via del Mare. Ecco le sue dichiarazioni:

SUL RINNOVO: “Questo rinnovo è frutto di sacrifici e della fiducia che mi è stata data dal club. Spero di ripagarla e spero di continuare a farlo per tanto tempo. Nelle prime partite di A ero un po’ timido. Baroni ha detto sempre di lasciarci andare.
A noi giovani ci fa stare tranquilli. Con Pezzella c’è una sana competizione. Lui sta facendo una grande carriera e io cerco sempre di imparare. Il 2022 è stato il miglior anno della mia vita. La nascita di mio figlio è stato un momento che mi ha cambiato”.

SUL RAPPORTO CON GIACOMAZZI E CHEVANTON: Giacomazzi è una bandiera del Lecce, con lui ho sempre avuto un confronto anche se adesso lo sento meno. Sto conoscendo bene anche Chevanton, mi aiuta anche lui.

SU BANDA E DI FRANCESCO:Se gioca Banda o Di Francesco non cambia molto. Con Di Fra giochi più palla, con Lameck più in profondità. Mi trovo bene con tutti e due. Mi sono sbloccato dopo 3-4 partite, forse dopo Sassuolo. Le prime partite ero un po’ timido e dovevo prendere le misure. Adesso sto crescendo e contro la Lazio sarà un altro campionato”.

Antonino Gallo in conferenza stampa
al Via del Mare di Lecce

RAPPORTO CON LA CITTÀ: Ogni partita ha la sua storia, c’è quando devi difendere e quando attaccare di più. Spero di far gioire i miei compagni. Lecce è la mia seconda casa, mi trovo molto bene e spero di restarci a lungo. Sto lasciando qualcosa di importante”.

SUL MATRIMONIO: “Matrimonio? Ancora no.
Adesso abbiamo consapevolezza di giocarcela con tutti. In A devi stare sempre sul pezzo. Abbiamo buone possibilità di restare in A e vogliamo giocarcela sul campo”.

Total
2
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

La maratona di Telethon torna su Rai 1, sabato sarà presente il salentino Mattia Mazzotta

Next Article

Dolcenera, il nuovo disco “Anima Mundi” e nel 2023 un “one woman show” in più di 50 teatri italiani

Related Posts
Total
2
Share