Patrick Zaki inaugura “Conversazioni sul futuro” a Lecce

Giovedì 13 ottobre con l’intervento di Patrick Zaki, in collegamento dall’Egitto, prende il via a Lecce la nona edizione di Conversazioni sul futuro che fino a domenica 16 ottobre (ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti) proporrà un intenso programma di 80 appuntamenti tra talk, presentazioni, proiezioni, laboratori, monologhi con 170 speaker nazionali e internazionali.

Il Festival è ideato, organizzato e promosso dall’associazione Diffondiamo idee di valore con il coordinamento generale e la direzione artistica di Gabriella Morelli, in collaborazione con Regione Puglia, Comune di Lecce, Polo BiblioMuseale di Lecce e numerose realtà pubbliche e private. La giornata inaugurale, dopo i primi tre appuntamenti pomeridiani della sezione Edu_Carea cura di Boboto e Fermenti Lattici con Alberto Pellai, Barbara Tamborini e il reading musicale Storie nel vento, Conversazioni sul futuro sarà aperto ufficialmente alle 18 alle Officine Cantelmocon il collegamento dall’Egitto di Patrick Zaki, lo studente del Gemma – Master Erasmus Mundus dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, per 22 mesi in carcere nel suo paese come prigioniero di coscienza e ora libero (ma non di uscire dall’Egitto), in attesa di giudizio. In sala saranno anche appesi i dieci poster vincitori del contest “Free Patrick Zaki, prisoner of conscience” promosso nel 2021 da Amnesty International Italia, Conversazioni sul futuro, Diffondiamo idee di valore e Poster For Tomorrow, in collaborazione con numerosi partner.

Foto Ufficio Stampa

A seguire, sempre alle Officine Cantelmo, le presentazioni dei libri di Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche Farmacologiche Mario Negri, del vicedirettore de Il Post Francesco Costa e del musicista, compositore, produttore (tre volte Maestro Concertatore della Notte della Taranta) Mauro Pagani. Partendo da tre parole chiave (ecologia, innovazione e solidarietà), alle 18:30 l’Auditorium del Museo Castromedianoospiterà “Abitare il futuro” un incontro con il giornalista Emanuele Bompan, il direttore creativoPaolo Casati (Studiolabo), l’architetta Francesca Volpiana, Lucia Rescio del festival Agorà Design e Piero Pelizzaro che ragioneranno sul come cambiano le città e i territori per diventare sostenibili. Dalle 18:30 a Palazzo BN un doppio appuntamento, in collaborazione con Cantine Candido, dedicato a “Tutti i piatti dei Presidenti” della giornalista Lorenza Scalisi e della fotografa Chiara Cadeddu con la presentazione del libro (ore18:30 – ingresso grautito) e una cena ispirata da 30 anni di ricette, storie e aneddoti nelle cucine del Palazzo del Quirinale a cura dello chef Simone De Siato (ore 20:30 – info e prenotazioni booking@palazzobn.it – 0832408721).

Alle 21 al Cinelab Giuseppe Bertolucci il film “Hava, Maryam, Ayesha” con la regista afghana Sahraa Karimi, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, Alessandra Cappellotto (Premio “Sport e diritti umani” di Amnesty International e Sport4Society), le calciatrici afghane Susan Khojasta, Fatema Nama Haidari, Maryam Mehrzad e l’allenatore Najibullah Nawrozi, accompagnate da Anna Meli della Onlus Cospe. Sempre alle 21 al Teatro Nascala comicità di Saverio Raimondo.

Total
2
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Alessandra Amoroso, a novembre “Tutto Accade” nei palazzetti

Next Article

Ignazio La Russa è il nuovo presidente del Senato della Repubblica

Related Posts
Total
2
Share