Operaio licenziato a Taranto: la Ferilli si rende disponibile ad aiutarlo economicamente e legalmente

Nessun ripensamento, l’azienda ArcelorMittal conferma il licenziamento del dipendente del polo siderurgico di Taranto, Riccardo Cristello, avvenuto nei giorni scorsi.

Il motivo? Il dipendente di ArcelorMittal, già sospeso per cinque giorni, sarebbe colpevole di aver pubblicato un post sul proprio profilo social, con frasi “offensive” per l’azienda. Il post faceva riferimento ad un invito a vedere la fiction di Canale 5 “Svegliati amore mio”, con protagonista Sabrina Ferilli e con la regina di Simona e Ricky Tognazzi.

Ex Ilva di Taranto

Al caso, divenuto mediatico in poche ore, si è interessata anche l’attrice protagonista della fiction, Sabrina Ferilli, che scoperta la notizia ha subito telefonato a Riccardo Cristello, l’impiegato licenziato da ArcelorMittal, dichiarandosi disponibile ad aiutarlo economicamente e legalmente ma il lavoratore ha rifiutato l’offerta. Lo rende noto l’Usb, al quale lo stesso lavoratore si é rivolto, che coprirà le spese legali. Intanto, l’azienda ha confermato il licenziamento di Cristello anche dopo l’incontro con i coordinatori di fabbrica di Fim, Fiom e Uilm nell’ambito della procedura di raffreddamento.

Così come aveva preannunciato, ArcelorMittal ha licenziato per quella che ritiene essere una ‘giusta causa’, uno dei due dipendenti che pochi giorni fa ha condiviso sul social lo screenshot con invito a vedere la fiction ‘Svegliati Amore Mio. Non è altro che un gravissimo attacco alla democrazia ed in particolare alla libertà di espressione e opinione”. Lo afferma il coordinatore provinciale dell’Usb, Francesco Rizzo, riferendosi al provvedimento notificato oggi dall’azienda a un lavoratore dopo una contestazione disciplinare e una sospensione per cinque giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *