Halloween a Lecce, a caccia del fantasma del Museo Faggiano

Singolare iniziativa del Presidente del Consiglio Comunale Andrea Guido per il pomeriggio di oggi in occasione di Halloween.

L’esponente leccese di Fratelli d’Italia ha pensato di sfruttare la ricorrenza e richiamare una vecchia leggenda urbana secondo cui il Museo Casa Faggiano risulterebbe abitato dall’antico fantasma di un monaco templare.

Avvenne già nel 2015, quando Guido, da assessore all’Ambiente della Giunta Perrone, condusse centinaia di giovanissimi leccesi alla scoperta dello spettro che si aggirerebbe in alcune sale del museo privato di via Ascanio Grandi, a pochi metri da Porta San Biagio. Quest’anno, dopo le notizie di altri episodi ed avvistamenti da parte di turisti e visitatori, il consigliere Guido ha deciso di portare nuovamente grandi e piccini sulle orme del fantasma più famoso di Lecce.

Di recente, infatti, sono stati documentati oltre 50 avvistamenti di strani movimenti e misteriose presenze. Tutti i testimoni hanno chiaramente intravisto un uomo in abiti talari attraversare le stanze al primo piano dell’edificio.

Nell’antico palazzo che ospita il museo privato della famiglia Faggiano sono state rinvenute tombe, sale sotterranee, cisterne, simboli esoterici, e tanti altri indizi che lo collegano all’antico ordine dei Cavalieri Templari. Fra i numerosi ambienti del sottosuolo, passaggi segreti riportati alla luce o ancora occlusi, c’è un profondo pozzo che collegava la casa al fiume Idume ed un altro, ancora più profondo, che scende fino alla falda acquifera e che era usato per essiccare i cadaveri.

A caccia di fantasmi al Museo Faggiano di Lecce

L’appuntamento è a Porta San Biagio, all’imbrunire. Da lì ci si muoverà per raggiungere il Museo Faggiano, situato a poche decine di metri. Sarà nel silenzio delle antiche stanze che potrà magari succedere di percepire l’a presenza.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Il Salento di nuovo ad “Amici”: Andrea Ascanio, originario di Veglie, è un nuovo allievo

Next Article

I Måneskin annunciano a sopresa “Rush!”, il nuovo album in uscita a gennaio 2023

Related Posts
Total
1
Share