L’emergenza coronavirus ha messo in ginocchio l’intero paese, bloccando tantissimi settori produttivi, alcuni dei quali oggi, dopo tre mesi di stop, hanno ripreso il loro ritmo. Ciò non vale però per il comparto dello spettacolo, che invece sarà fermo fino al 15 giugno (come da D.p.c.m. del 17 maggio).

È comunque ancora vietata ogni forma di assembramento, così gran parte degli eventi live dell’estate sono stati rimandati a data da destinarsi. Ciò vale anche per Una, nessuna, centomila, il più grande evento musicale di sempre contro la violenza di genere, inizialmente in programma per il 19 settembre 2020.

Le artiste di “Una, nessuna, centomila”


Fiorella Mannoia, Emma, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini, Laura Pausini sono le 7 grandi artiste protagoniste del grande concerto, le 7 grandi voci unite per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza sul palco della Rcf Arena Reggio Emilia (Campovolo). Con già oltre 85.000 biglietti venduti, il concerto nasce per aiutare concretamente i centri antiviolenza.
La nuova data definitiva verrà comunicata quanto prima e comunque non oltre il 31 luglio 2020.
UNA, perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne, NESSUNA, perché nessuna donna deve più essere una vittima, CENTOMILA è il numero delle voci che si potranno unire alle 7 artiste per sostenere una battaglia così importante.

I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di fornire un supporto solido e duraturo alle vittime e garantire e assicurare la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate.
Info su http://www.friendsandpartners.it/

Una nessuna centomila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *