Il Lecce tiene testa alla Roma di Mourinho, ma finisce 2-1 all’Olimpico

È tempo di Roma – Lecce oggi, 9 ottobre 2022, che si sfidano per la 9ª giornata di campionato di Serie A, in uno Stadio Olimpico gremito di giallorossi, capitolini e salentini (in 4.500 nel settore ospiti). La squadra romana ha vinto otto delle ultime nove gare di Serie A contro il Lecce (segnando una media di 2.4 gol a partita), l’unica eccezione è un 4-2 dei salentini il 7 aprile 2012. Per questa sfida, José Mourinho sceglie in attacco Dybala e Zaniolo sulla trequarti alle spalle di Belotti. Solito 4-3-3, invece, per il Lecce di Baroni, che si affida al tridente composto da Banda, Strefezza sulle ali e Ceesay come terminale offensivo e debutto assoluto dal primo minuto per il campione del mondo Samuel Umtiti in difesa.

Il primo tempo

Partenza sprint per la Roma, che prova sin da subito ad aggredire la metà avversaria: passano solo 6’ e i giallorossi capitolini trovano il vantaggio, grazie a Smalling sul preciso cross di Pellegrini. Solo pochi minuti dopo i padroni di casa sfiorano il raddoppio con Zaniolo che mette il cross e Belotti manca l’appuntamento con la porta solo per pochi centimetri.

Dopo il primo quarto d’ora il copione sembra delinearsi: c’è una Roma che fa la partita e un Lecce timido che attende e non propone.

Brutta espulsione al 22’ per Hjulmand che, per l’intervento a gamba tesa su Belotti, è costretto a lasciare il terreno di gioco: la squadra di Baroni perde l’uomo chiave del match.

Un Lecce in 10 tenta di ripartire e trovare coraggio: al 31’ giocata magistrale di Banda che crossa su Ceesay che però, su interferenza di Mancini non trova lo specchio della porta. Al 39’ arriva la risposta del Lecce, che muove la palla da calcio d’angolo e nel marasma generale Strefezza la mette dentro. 1-1 all’Olimpico.

Prontera dice che può bastare e manda entrambe le squadre negli spogliatoi: al goal di Smalling arriva la risposta decisa del Lecce che, nonostante l’inferiorità numerica, trova il goal del pareggio grazie a Strefezza.

Intervenuto ai microfoni di DAZN al termine del primo tempo, l’autore del goal salentino Gabriel Strefezza, ha detto:Anche in 10 ce la giochiamo. Dobbiamo ritornare così nel secondo tempo”.

Lecce e Roma in campo

Il secondo tempo

Inizio del secondo tempo shock per il Lecce, dopo solo un minuto viene assegnato un calcio di rigore alla Roma: Abraham subisce fallo da Askildsen in area e Dybala non sbaglia, battendo Falcone e portando in vantaggio la Roma.
Al 56Samuel Umtiti subisce fallo da Pellegrini e resta contuso a terra, ma viene ammonito da Pontera per proteste.
La squadra di Mourinho prova a calcare il piede per chiudere la partita, ma il Lecce non demorde e resta in gara, nonostante l’inferiorità numerica. Insiste la Roma, ma anche i salentini non sono da meno. Occasione per i leccesi all’86’: Di Francesco colpisce di testa, ma Rui Patricio evita il 2-2.
Cinque minuti di recupero non bastano ai salentini per rimontarla, finisce 2-1 all’Olimpico ma la squadra di Baroni torna a Lecce a testa alta, consapevole di aver dato tutto, anche dopo l’ennesimo errore arbitrale ai suoi danni.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Coldiretti Puglia: il 37% consumatori sceglie km zero

Next Article

Strefezza: “Delusi, ma siamo compatti e vogliamo la salvezza”

Related Posts
Total
1
Share