Conferenza stampa a 360º del Presidente Sticchi Damiani e dei direttori Corvino e Trinchera

Segui la conferenza stampa live

Il Presidente dell’U.S. Lecce Saverio Sticchi Damiani, insieme al direttori Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera sono intervenuti in sala stampa per fare il punto sulla prima parte di campionato.

Esordisce il Presidente Del Lecce Saverio Sticchi Damiani: “Era doveroso fare il punto per cercare di dare un’informazione univoca da parte del club. Mi piaceva farlo insieme all’Area Tecnica perché si lavora in totale unità”.

Foto live dalla conferenza stampa

Quattro punti da sviscerare per il Presidente giallorosso.

SQUADRA: “Il bilancio è estremamente positivo, sono contento come presidente del lavoro fatto da tutti. La squadra ha dimostrato di potersi misurare con tutti. Arriviamo con un bottino di punti importante, anche se all’appello ne mancano almeno 4-5 per colpa di errori arbitrali (ammessi anche da loro) e un po’ di sfortuna. In questa prima parte il Lecce sta mettendo in mostra giovani sconosciuti ai più. Non sta a me dire la difficoltà di andare ad affrontare un campionato così. Grazie al grande lavoro di contenimento dei costi quest’anno chiuderemo il bilancio in equilibrio. Siamo una delle poche società a riuscirci, in Serie A quasi impossibile da raggiungere. Il risultato sportivo più a cuore a tutti noi è tutto da giocare e l’errore è pensare che siamo già arrivati al risultato. Faremo di tutto per alzare sin da subito il livello di attenzione. Siamo un piccolo club ma non abbiamo nulla da invidiare a nessuno.

TIFOSI: ”È una delle serie A più belle di sempre. Stiamo dando dimostrazioni importanti anche fuori casa. Sul tema tifosi siamo da Serie A. Voglio ringraziarli tutti per questa prima parte di campionato”.

SOCIETÀ: Riusciremo a chiudere il bilancio in equilibrio, come già detto. Rimangono solo le situazioni del covid che stiamo rateizzando”.

STRUTTURA: “Ci sono due novità interessanti. la prima riguarda i Giochi del Medirerraneo: è stata stanziata una somma di 150 milioni di euro, la Regione li distribuirà al Comune. La somma a noi riconosciuta è di 13 milioni, che ci consente una ristrutturazione ambiziosa da fare insieme al Comune, con il quale c’e sintonia totale. Il secondo è un progetto ancora più ambizioso con la collaborazione di un privato che metterebbe la stessa somma stanziata dalla Regione”.

Prende la parola il Responsabile dell’Area Tecnica Pantaleo Corvino: “Oggi siamo insieme per fare un’analisi di questa prima parte. A gennaio partirà uno step ancora più difficile. Questi due anni ci hanno visto veramente fare grandi sforzi, perché arrivare dalla B alla A non è stato facile. Mettersi alla pari delle altre squadre è stata un’impresa difficile, soprattutto se bisognava continuare con gli obiettivi già da noi tracciati. Lo abbiamo fatto con piacere, anche per il territorio tutto. Per quanto riguarda queste prime 15 gare, non è stato semplice tenere i titolare di B anche in A. Il 40% dei titolari di ora lo sono stati anche in Serie B, questa è una cosa straordinaria. Abbiamo dato continuità anche con l’allenatore. Oggi come indicatore possiamo dire che siamo a +8 dalla zona retrocessione, un dato importante. Questo ci fa capire che tutti gli sforzi compiuti sono stati necessari e ne è valsa la pena. Ora bisogna dare continuità con il mercato di gennaio. Questo mercato sarà avaro, darà poco, come sempre. Noi che abbiamo intrapreso questa strada faremo solo degli aggiustamenti relativi, il resto lo farà il lavoro sul campo”.

Spazio alle domande dei giornalisti.

BUDGET: “Ancora non ne abbiamo parlato ma il criterio è sempre quello di chiudere il bilancio in equilibrio. Sarà un mercato di gennaio difficile”.

GESTIONE DELLE SCONFITTE – Presidente Sticchi Damiani: “A me preoccupava lo scenario che veniva da campionati di vertice. Preoccupava come il tifoso potesse percepire le sconfitte. Ci sono tifosi costruttivi e quelli ”da social”, cioe quello che si annida come tifoso apparentemente ferito ma spunta cattiverie. Io spiego ai miei giocatori che non bisogna considerarli questi ultimi. Nei periodi di difficoltà i tifosi sono stati sempre vicini”.

MERCATO DELLE IDEE – Corvino: “Ho una proprietà che mi ha dato delle linee guida e so come camminarci sopra. La società riesce a dare le giuste linee guida. Nella mia carriera non sono mai stato quello che chiede all’allenatore cosa serve. Bisogna esserci comunque sintonia”.

NESSUNO È CEDIBILE – Corvino: ”Lo confermo. Nessuno partirà a gennaio”.

Parola a Stefano Trinchera: ”Abbiamo puntato su una squadra di giovani che si approcciava per la prima volta in Serie A. Abbiamo trasferito a loro un grande senso di appartenenza. Nella quotidianità c’è un confronto continuo con lo staff tecnico. Continueremo ad inseguire il nostro sogno a gennaio”.

RINNOVO GONZALEZ: Corvino: “Stiamo parlando perché il ragazzo merita un riconoscimento”.

RINNOVO BARONI: “Ancora non abbiamo valutato nulla”.

MERCATO: Trinchera: “Saremo vigili, ma puntiamo sul gruppo che abbiamo già. Facciamo le valutazioni tenendo conto che dobbiamo mettere a frutto anche le idee e le strategie che facciamo in maniera riservata”.

PROSSIMI IMPEGNI: Trinchera: “Sulle amichevoli ci stiamo lavorando insieme al mister. Riguardo la ripartenza ci stiamo lavorando”.

SUGLI AUDIO CHE SARANNO CONSEGNATI AL PRESIDENTE DI LECCE – MONZA: “Voglio andare in fondo per capire cosa ha indotto l’arbitro a fare quelle decisioni”. Loro hanno ammesso gli errori”.

Total
5
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Seta torna a stupire con “Tarantola”, un suggestivo creepy-pop che esorcizza il dolore

Next Article
il Presidente Saverio Sticchi Damiani

Una nuova casa per il Lecce

Related Posts
Total
5
Share