Lecce, lo scontro diretto contro il Monza al Via del Mare finisce in parità: Gonzalez risponde a Sensi

La cronaca del match contro il Monza, valevole per la 6° giornata di Serie A

Lecce Monza si sfidano per la 6° giornata di Campionato di Serie A: per il Lecce Baroni opta per il classico 4-3-3; in avanti il tridente composto da Ceesay, Banda e Di Francesco. Ancora out Strefezza, in regia Hjulmand, mentre Baschirotto e Pongracic in difesa centrale. Per il Monza, invece, Stroppa (che si gioca la panchina) sceglie un 3-5-2. Entrambe le rose giocano per vincere, in un crocevia che vale davvero tanto. Dalla parte dei giallorossi anche un Via del Mare gremito da 23.391 tifosi, per un incasso totale di 384.756,94 euro.

Dopo un inizio timido per i giallorossi, il Lecce guadagna campo e sale di ritmo e coraggio: al 14′ occasione ghiotta per Baschirotto, sul primo corner della partita per i salentini: il centrale stacca in area di rigore ma il suo colpo di testa sfiora il palo. Diverse occasioni nella prima mezz’ora di gioco per la squadra di Baroni, con Banda e Ceesay che ci provano, ma entrambi mancano l’appuntamento con il goal.

Al 34′ viene fischiata una punizione per il Monza per un fallo su Caprari: tira Sensi, il pallone scavalca la barriera e si insacca dove Falcone non può arrivare. 1-0 per la squadra di Stroppa. Dopo una prima frazione di gioco interessante, il Lecce si innesca in un ginepraio di confusione dal quale sembra difficile uscirne. Il duplice fischio manda entrambe le squadre negli spogliatoi.

Foto di Anza e Marco Lezzi per U.S. Lecce

Ricomincia il match al Via Del Mare e Baroni decide di sostituire Helgason per Gonzalez, che entra e segna il pareggio per i giallorossi: su ottima giocata di Banda lancia Ceesay, Gonzalez è bravo a intercettare il pallone rasoterra, facendosi trovare puntuale all’appuntamento. E’ 1-1 e palla al centro.  

Doppio cambio del Lecce al 62′: escono Ceesay e Pezzella per Colombo e Gallo. Con i nuovi innesti i giallorossi acquistano metri e fiducia, costringendo il Monza a rifugiarsi nella propria metà campo. Al 72′ un rigore non dato ai salentini, su un intervento di mano di Molina, fa infiammare il Via del Mare.

Gli ultimi minuti della partita li decide il Lecce: un susseguirsi di calci d’angolo nei 6 i minuti di recupero accendono le speranze dei salentini e dei quasi 24 mila tifosi presenti al Via del Mare. Nulla da fare, però, per i giallorossi che, seppur dopo un’ottima prestazione, non portano a casa i tre punti, fondamentali in questo inizio di campionato.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Al via l’anno scolastico, scuole al via da oggi 12 settembre per gli studenti salentini

Next Article

Sticchi Damiani: “Il Lecce va rispettato, vogliamo giocarci la salvezza con le nostre forze”

Related Posts
Total
1
Share