Lecce, il Mercato delle Idee

Nella conferenza stampa di lunedì il Direttore Corvino ha sottolineato come spesso, alla base suoi colpi, ci sia una buona dose di inventiva e creatività.
Dirigenza dell’US Lecce

Nella conferenza stampa di lunedì il Direttore Pantaleo Corvino ha sottolineato come spesso, alla base suoi colpi, ci sia una buona dose di inventiva e creatività. Idee, spesso vincenti, che diventano intuizioni quando, come spesso è accaduto nella sua carriera, servono a tirar su squadre e campioni in grado di centrare gli obiettivi.

Il Presidente dell’US Lecce Saverio Sticchi Damiani

Il diktat per il mercato di gennaio posto dal presidente Sticchi Damiani è “Le entrate dovranno compensare le uscite”. Non una situazione di impellenza economica, piuttosto un passaggio fondamentale verso l’obiettivo del bilancio in equilibrio a fine stagione.

  • Spazio alle idee

Noi stiamo facendo un percorso di sostenibilità, non abbiamo un budget definito dalla società, quindi è fondamentale fare attraverso le idee” ha dichiarato Pantaleo. Non che dispiaccia, al direttore, anzi. Senza ripercorrere i traguardi raggiunti nel passato o i grandi campioni lanciati, ci basta fermarci a quanto fatto in questa “fase due” della sua esperienza a Lecce. Negli ultimi 2 anni e mezzo, perfettamente in linea con gli obiettivi societari ( a volte, anche più avanti) sono stati raggiunti tutti i risultati preposti. Dopo la prima, sanguinaria, stagione post retrocessione che portava in dote i pesanti contratti della gestione precedente, nell’estate 2021 si è deciso di costruire, fisicamente, un patrimonio tecnico ed economico per la società puntando sui giovani e sulla “patrimonializzazione”.

Morten Hjulmand – Capitano del Lecce
  • “Alla fiera dell’Est, per due soldi, un topolino mio padre comprò”

Parafrasando Branduardi, potremmo dire che il Lecce, piuttosto, alla fiera del “nord” il Lecce abbia comprato, per “due soldi”, ad esempio, il suo capitano. Morten Hjulmand è l’esempio della filosofia delle idee, figlio dello scouting scrupoloso e dello sguardo del fuoriclasse che intravede in un diamante grezzo la stoffa del campione. Preso a quasi un milione dal Flyeralam Admira, dove aveva fatto giusto in tempo a giocare una manciata di partite, Morten è diventato da subito pilastro del centrocampo giallorosso, da giocatore attento, grintoso e di qualità prima e da capitano dopo. Un colpo vero, un ragazzo di cui ora tutti parlano e che rappresenta un valore importante, tecnico ed economico, di questo Lecce.

Il Responsabile dell’Area Tecnica Pantaleo Corvino
  • Le idee di Gennaio

Quello di Gennaio è, per eccellenza, il mercato di “riparazione”. Quando non hai molto da riparare, come è emerso in conferenza, le idee devono servire per migliorare la rosa ed offrire nuove opportunità. La volontà è, intanto, quella di non cedere nessuno dei big: non era in programma ma nemmeno scontato, alla luce delle importanti prestazioni dei giovani gioielli giallorossi. Le lacune appaiono, invece, soprattutto numeriche: manca un’alternativa a Gendray sull’out di destra, una mezz’ala di corsa ed esperienza a centrocampo, forse qualcosa in attacco. I criteri saranno gli stessi di giugno, e menomale, visto che le idee estive stanno pagando alla grande. La parola chiave è fiducia: nella società, nei direttori, nei ragazzi.

Perché un sogno diventi realtà serve l’idea giusta, e, in quanto ad idee, siamo in ottime mani.

Total
3
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Bonjour Bonjour, il nuovo brano spensierato di In Arte Gianfreda

Next Article

Se la vita prende una brutta piega… dacci un taglio

Related Posts
Total
3
Share