I Negramaro vincono il premio Amnesty International Italia con la canzone “Dalle mie parti”

“Dalle mie parti” è la canzone vincitrice per il 2021 del Premio Amnesty. Il brano chiude l’album Contatto uscito il 13 novembre scorso (il primo prodotto interamente dal tastierista Andrea Mariano) ed è un piccolo capolavoro scritto e musicato da Giuliano Sangiorgi, che è autore di tutte le canzoni della band.

Negramaro

Il brano, ulteriormente arricchito sia dalle orchestrazioni arrangiate dal Maestro Stefano Nanni, storico collaboratore di Luciano Pavarotti, sia da una lunga e suggestiva coda orchestrale ispirata alle atmosfere dei film di Sergio Leone.
Il testo è una poesia che affronta il tema delle questioni umane, e ribadisce il concetto di come nessuno si salva da solo ma siamo tutti in dovere di riscoprirci “umani”, è una preghiera ad un mondo senza barriere e razzismi dove salvare anche una sola persona dal ruggito del mare aperto possa in qualche modo salvarle tutte.


La premiazione avverrà il 25 luglio durante la serata finale della 24a edizione di “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”, quest’anno legata al 60° anniversario di Amnesty International. Il festival si terrà dal 23 al 25 luglio a Rosolina Mare (Rovigo) con vari ospiti musicali, che saranno annunciati prossimamente, e con le semifinali e finali della sezione emergenti del Premio Amnesty, il cui bando rimane aperto fino al 3 maggio ed è reperibile sul sito www.vociperlaliberta.it.

«Grazie! Grazie a tutti quelli che hanno compreso fino in fondo il testo della canzone e non sono caduti nella tentazione, comune a molti in questi periodi bui, di dirmi: ‘sei un cantante, canta!’. Sì, sono un cantante e canto quello che penso e penso quello che canto, e quando si tratta di diritti umani, non c’è silenzio che tenga» le parole di Giuliano Sangiorgi all’annuncio del Premio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *