Gabriel saluta il Lecce: «Sicuramente ci tornerò, perché mi sono innamorato della città e della gente»

Gente che viene e gente che va: dopo tre anni di puro amore il portiere Gabriel Vasconcelos Ferreira, classe 1992 lascia la squadra giallorossa dopo diverse stagioni di successi.

È stato infatti appena ufficializzato il suo passaggio al Curitiba, squadra brasiliana, paese di origine del portiere. L’ex giallorosso ha firmato un contratto con il club brasiliano fino al 31 dicembre 2026.

Ecco le sue parole di ringraziamento alla squadra, alla dirigenza e ai tifosi giallorossi:

Lecce, sei stata meravigliosa, splendida
fantastica, potrei descriverti in tante maniere. Ho vissuto tre anni intensi e meravigliosi. In questi anni ho cercato di dare tutto me stesso, dentro e fuori campo. Vedere il vostro affetto nei miei confronti e della mia famiglia è gratificante e mi riempi di orgoglio. Vorrei ringraziare tutta la città, i miei compagni di squadra in questi anni, gli allenatori, collaboratori, tutto lo staff medico, tutti i fisioterapisti, tutti quelli che lavorano in sede, magazzinieri, il Kit manager Giovani Fasano, l’allenatore di portiere Gigi Sassanelli, tutta la dirigenza e proprietà, ma in speciale il Pres Sticchi Damiani e il direttore Pantaleo Corvino che
sono due persone che mi sono affezionato in questi anni e tutti quelli che lavorano per questa città e per questa maglia. È stato un viaggio pieno di emozioni, che porterò per tutta la vita.
Lecce sei stata la città dove io e Ana siamo diventati genitori per la prima volta.
Potrei stare a iscrivere ancora ta
nte cose, ma vorrei chiudere con un Grazie di tutto il mio cuore e della mia famiglia.
Sicuramente a Lecce ci tornerò, perché mi sono innamorato della città e della gente, lascio tanti amici e tantissimi belli ricordi!!
Arrivederci Lecce”.

Gabriel Vasconcelos Ferreira
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Calciomercato Lecce, arriva un nuovo giocatore: è Baschirotto dall’Ascoli

Next Article

Un’eclettica Alessandra Amoroso infiamma i 42mila di San Siro: “È bellissimo, grazie per il vostro amore"

Related Posts
Total
0
Share