Colombo, il “numbale” che vale oro: il Lecce con te vola

Alla terza da titolare di fila arriva il terzo gol in trasferta dopo Napoli e Udine, poi lo splendido assist di tacco per Banda: lui è Lorenzo Colombo, il protagonista assoluto della sfida dei giallorossi contro la Sampdoria nella 15^ giornata di campionato.

Non sempre partito dall’inizio, Lorenzo il suo meglio lo ha espresso però proprio da titolare: basti pensare che in cinque partite giocate dal primo minuto ha messo a segno le sue tre reti in campionato (contro, appunto, Napoli, Udinese e Samp) e due assist.

Lorenzo Colombo – Foto Gettyimages

Nel corso di queste partite Colombo ha dimostrato di essere fondamentale in questo Lecce, che ora come non mai ha ritrovato la sua identità, e forse un po’ lo deve anche a lui.

Giovane, sprint, talentuoso: l’ex Milan ha dato anche altro, ricordando, senza bestemmiare, i movimenti di quel rimpianto Coda che si sbatteva fuori e dentro area aprendo varchi, porte e sogni giallorossi.

Nel post match contro la Samp, ha detto a DAZN: “Io lavoro forte, ho aspettato il mio momento. Non mi accontento. È importante segnare. Se si portano a casa punti è meglio e farlo a Lecce ancora meglio. Prendiamo tutti i punti possibili, non accontentiamoci” – e con queste prestazioni sicuramente la voglia di non farlo c’è.

Che torni al Milan o meno poco importa; è importante che il Lecce se lo goda finché sarà possibile e che a gennaio riparta anche da lui, per continuare a cercare di far diventare certezza quel sogno chiamato “salvezza”.

Total
29
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Article

Matteo Cazzato, tra sogni e certezze: “Me lo merito, sogno di duettare con Giuliano Sangiorgi”

Next Article

Sticchi Damiani: “Viviamo un momento fantastico a tutti i livelli”

Related Posts
Total
29
Share